Diana Franco – Il mare e la ceramica ritrovata

Project Description

Il progetto “Il mare e la ceramica ritrovata” è frutto di un articolato protocollo d’intesa con l’ISIS Giovanni XXIII e con il Gruppo Pandora Artiste Ceramiste, che ha come oggetto il restauro e la messa in opera del pannello di ceramica opera dell’artista Diana Franco, realizzato per l’IPSIAM Giovanni XXIII ai sensi della legge n. 717 del 1949.

L’obiettivo è quello restituire alla memoria collettiva dei cittadini di Salerno un’opera d’arte degli anni ’60, molto significativa per il rapporto della città con il mare, realizzata dopo aver vinto un concorso nazionale ai sensi della Legge n. 717/49 dall’artista napoletana Diana Franco, molto attiva sul panorama artistico nazionale e internazionale nella seconda metà del Novecento, cui sono stati tributati numerosi premi, riconoscimenti ed onorificenze in Italia e all’estero.

La finalità ultima del pannello è l’esecuzione dei lavori di restauro, sotto la supervisione dell’artista, di uno dei due pannelli che ornavano la facciata della originaria sede dell’IPSIAM, demolita nel 2000, con il rifacimento delle 10 formelle mancanti.

Il pannello è composto da 30 formelle, delle dimensioni di 40×50 cm ciascuna, in ceramica policroma smaltata e modellata ad altorilievo.

Project Details