#REDUCE #REUSE #RECYCLE

Ciascuno di noi ha un ruolo importante nella produzione di rifiuti.

Le nostre scelte e i nostri comportamenti possono influire proprio a livello di “riduzione” dei quantitativi di rifiuti prodotti.Ciascuno di noi ha un ruolo importante nella produzione di rifiuti. Le nostre scelte e i nostri comportamenti possono influire proprio a livello di “riduzione” dei quantitativi di rifiuti prodotti.

Secondo le più recenti statistiche, in Italia ogni persona produce mediamente ogni giorno circa 1,5 Kg di rifiuti urbani. Una famiglia di quattro persone produce quindi in media circa 6 Kg di rifiuti al giorno.
I rifiuti costituiscono dunque un’importante mole di materiali che ogni giorno devono essere smaltiti con un notevole impatto sull’ambiente. Se un torsolo di mela si decompone mediamente in uno – due mesi, per una bottiglia di vetro occorrono circa 4000 anni e per una bottiglia di plastica da 100 a 1000 anni prima che il processo sia terminato.
Per molti anni si è registrato in Italia un incremento continuo nella produzione dei rifiuti, legato alle abitudini e ai comportamenti dei cittadini, alle modalità di commercializzazione dei prodotti, al sistema economico-industriale.

Ciascuno di noi ha un ruolo importante nella produzione di rifiuti.
E le nostre scelte e i nostri comportamenti possono influire proprio a livello di
“riduzione” dei quantitativi di rifiuti prodotti.

Riepiloghiamo con qualche esempio concreto quello che può essere fatto:

  •  limitare gli avanzi di un pranzo e cercare di riutilizzarli (cibo per  animali, reimpiego in cucina…): eviteranno di diventare rifiuti
  • utilizzare la compostiera
  • utilizzare borse in tela o cotone per fare la spesa
  • servirsi, ove presenti, degli erogatori per detersivi o altri prodotti
  • utilizzare fogli di carta scrivendo in ogni spazio (davanti, dietro…);  fare stampe e fotocopie fronte/retro
  • utilizzare prodotti riciclati
  • scegliere merci con imballaggi ridotti
  • acquistare prodotti freschi non confezionati
  • al ristorante scegliere bibite “alla spina”
  • limitare il consumo di stoviglie di plastica monouso
  • usare imballaggi per realizzare giochi e manufatti con i bambini
  • consumare i prodotti fino in fondo, senza lasciare residui e senza  possibili sprechi
  • bere acqua di rubinetto anziché confezionata  (eventualmente facendo uso di addolcitori)
  • preferire pile ricaricabili
  • riparare mobili ed elettrodomestici e acquistare beni usati
  • preferire l’invio di un file alla distribuzione di materiale cartaceo e  stampare solo quando necessario
punto
Share
This

Post a comment